Spread the love

 

Oggi abbiamo assegnato il compito di rispondere ad alcune domande a Jessica Bassan istruttrice nota in diverse discipline sportive, il suo curriculum è di tutto rispetto tra cui un riconoscimenti importanti come quello di giudice di pole dance e pole sport.  Jessica ha aperto la strada ad una nuova comprensione della danza, ispirata alla rivoluzione del suo linguaggio, e della tecnica che ne è associata gettando le basi per la sperimentazione di una nuova visione del pole dance. “Una raccolta tra corpo e spazio” Per Jessica l’innovazione è l’unica prospettiva possibile per la creatività della danza in generale,  un legame che colma la possibile distanza tra corpi e spazi, e cosi che avviene la messa in scena, la necessità della danza come unico linguaggio per comunicare cose che non riusciamo a esperire con le parole.

 

Partiamo con al domanda di rito ci racconti in breve l’inizio della tua carriera?
Ho sempre praticato sport, ho fatto 14 anni di ginnastica ritmica e poi mi sono avvicinata al mondo fitness e del ballo latino americano e da 5 anni pratico pole dance a livello agonistico. la passione per il mondo sportivo ha fatto sì che io iniziassi ad insegnare all’età di 16 anni finché’ ancora studiavo. Da tre anni ho realizzato un mio grandissimo sogno, aprire la mia palestra, la pole & fitness passion asd a Padova, dove insegno, insieme ad un ottimo team, corsi di pole dance e fitness.
i miei risultati più importanti: ho vinto molti talent e a livello internazionale sono stata vice campionessa mondiale nella cat.double nel 2016 e medaglia di bronzo mondiale nel 2017. Campionessa italiana e europea 2017 nella cat double. ho gareggiato a varie gare internazionali anche nella categoria singolo.

Ci faresti un breve elenco dei tuoi riconoscimenti professionali?

istruttrice e giudice di pole dance e pole sport
personal trainer di body building e fitness
istruttrice di superjump
consulente alimentare

Com’è la tua vita quotidiana fuori dallo sport?

diciamo che la mia vita è lo sport: mi alzo al mattino e mi alleno alternatamente un giorno per le gare e un giorno per potenziarmi e dal primo pomeriggio insegno fino a sera inoltrata. La mia vita è lo sport… ma ciò è possibile solo perché’ ho una passione immensa per quello che faccio

Che rapporto hai con i sogni? Sei una sognatrice?

Si moltissimo, mi pongo sempre degli obbiettivi e testarda come sono devo sempre raggiungerli

Il tuo rapporto con lo specchio?

oggi guardandoti allo specchio come ti definisci? fiera della persona che sono… ho lottato e lavorato sempre duramente per raggiungere ciò che volevo e continuerò a farlo

ci racconti tutto dall’inizio come ti sei avvicina a questo sport?
Circa sei anni fa mi è capitato di vedere in internet un video di pole dance e subito ho pensato che era una disciplina meravigliosa e così sono andata a bologna a fare la mia prima prova. poi causa distanza non ho potuto iscrivermi al corso, così mi sono comprata un palo e da autodidatta guardando dei video ho iniziato a studiare questa disciplina

 

Quali sono le tue aspirazioni future?

a livello sportivo sicuramente di vincere un campionato mondiale e a livello personale di avere una mia famiglia Tu ti senti bella? le persone mi definiscono perfetta fisicamente ma io sono molto critica su me stessa, sono una perfezionista quindi…diciamo carina:) cosa significa per te essere bella? sentirsi bene con se stessi dentro e fuori

Ci sono stati momenti scoraggianti in cui stavi per mollare tutto?

essere una atleta è una cosa meravigliosa ma quando si è sotto gara lo stress può aumentare notevolmente e ci sono stati giorni in cui non reggevo più le emozioni e un po’ di crisi ci sono state

Quali sono le ragioni per cui una donna dovrebbe avvicinarsi alla pole dance?

io ho sempre detto e continuerò a dire che la pole dance è una sana droga… quando la si inizia non si può farne a meno. è molto stimolante perché’ ad ogni lezione si imparano figure nuove e perché’ si vedono i progressi di lezione in lezione, poi in tutti i nostri corsi si creano dei gruppi meravigliosi infatti io dico che la mia scuola è una grande famiglia

sul piano fisico in particolare quali sono i maggiori benefici?
Si potenziano e si tonifica tutto il corpo, in particolare la parte superiore

è necessario integrare la pole con qualche altra attività tipo la corsa o la palestra?
Assolutamente no, se si è costanti e si fa più di qualche allenamento a settimana non è necessario; anche perché’ durante le lezioni oltre al riscaldamento si fa anche una parte di potenziamento a terra e al palo

un consiglio a chi vuole iniziare?
Iniziate il prima possibile perché’ è uno sport meraviglioso che chiunque può fare, non c’è limite di età e costituzione!!! una maniera alternativa per tenersi in forma e soprattutto divertirsi